Consulenza Legale per impianti fotovoltaici e solari termici - Nowatech impianti a energia solare

Vai ai contenuti

Menu principale:

Consulenza Legale per impianti fotovoltaici e solari termici

SERVIZI

L'obiettivo che ci prefiggiamo con la consulenza legale on line

Nell'ottica di privilegiare il contatto diretto con il Cliente, riteniamo che la nostra professionlità debba porsi sul mercato atttraverso le nuove e più recenti modalità di comunicazione, dando modo a chi ha bisogno di un servizio veloce ed economico di trovare una risposta alle proprie necessità.

Indice degli argomenti

Richiedi una consulenza legale on line per avere in tempi brevi un parere legale scritto su:

  • impianti fotovoltaici e solari termici

  • questioni di condominio
  • rapporti di vicinato e confini
  • contratti di affitto, contratti di compravendita
  • diritto del lavoro: rapporti di lavoro, licenziamento, comportamenti specifici nei luoghi di lavoro
  • diritto di famiglia: separzioni, divorzi, affidamento, tutela, eredità, assegnazioni
  • questioni con compagnie assicurative
  • questioni con compagnie telefoniche
bilancia giustizia

Tipi di servizio

Parere legale - Il parere legale è sempre fornito per iscritto ed è sempre motivato con richiami sia ad articoli di legge che alle sentenze di merito (giudice di pace, tribunale, corte d'appello) sia di legittimità (corte di cassazione).

Supporto legale - oltre al parere legale consiste nella redazione di lettere, diffide, solleciti aventi lo scopo di risolvere la questione a favore del cliente ma senza instaurare lunghe e costose vertenze legali.

RICHIESTA DI CONTATTO

L'avvocato risponde

Quando è diventato obbligatorio l’A.C.E.?

Con il D.lgs n. 28 del 2011 del 29 marzo è diventato obbligatorio l’attestato di certificazione energetica.


Nei contratti di compravendita, come anche nei contratti di locazione di edifici o di singole unità immobiliari, deve essere inserita una clausola con la quale l'acquirente o il locatario danno atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione relativa alla certificazione energetica dell'edificio.

IVA, IRAP, IRPEF sul fotovoltaico. Come funziona?

Fino al  IV° conto (cir. 46/E del 19/07/2007), l'incentivo in conto energia

  • è irrilevante ai fini IVA per mancanza di presupposti oggettivi;

  • è rilevante ai fini IRAP quanto inserito all'interno di una attività d'impresa

  • è rilevante ai fini IRPEF e con ritenuta d'acconto quando inserito all'interno di enti non commerciali o persone fisiche se P>20 kWp

  • è irrilevante ai fini fiscali se P<20 kWp ed è posto a servizio dell'abitazione o della sede non commerciale


Con il v° conto le tariffe diventano due e la situazione si chiarisce con la risposta all'interpello del 6/12/2012

La tariffa premio autoconsumo:

  • è soggetta a ritenuta d'acconto solo entro l'attività di impresa

  • è soggetta a IRAP per attività d'impresa

  • è irrilevante ai fini fiscali per tutte le altre categorie

  • è irrilevante ai fini IVA


La tariffa omnicomprensiva:

  • non è mai soggetta alla ritenuta d'acconto

  • è soggetta a IRPEF per soggetti privati e non ad IVA

  • è soggetta a IRAP e IVA (quindi fatturata) per imprese ed enti commerciali


La mia casa non è regolare. Posso installare un impianto fotovoltaico o termico?


NO. Con sentenza n. 2112 del 20.1.2009, la Corte di Cassazione ha affermato, ribadendo il proprio consolidato orientamento, che non è applicabile il regime della D.I.A. a lavori edilizi che interessino manufatti abusivi che non siano stati sanati né condonati.

Questo in quanto gli interventi ulteriori, anche se riconducibili nella loro oggettività alle categorie della manutenzione straordinaria, del restauro e/o risanamento conservativo, della ristrutturazione, della realizzazione di opere costituenti pertinenze urbanistiche, ereditano le caratteristiche di illegittimità dell'opera principale alla quale ineriscono strutturalmente.

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu